Come evitare di lasciare lo stipendio dal dentista

best-dentist-bangalore-694654_1280Ecco qualche consiglio da una persona che lavora nel settore.
Risparmiare dal dentista non vuol dire evitarlo. Tutt’altro!
1. Andiamo dal dentista ogni 6 mesi per un controllo. Ci permetterà di intercettare qualsiasi problema sul nascere. Prima si interviene e minore sarà il costo delle cure. Una piccola otturazione costa molto meno rispetto a dover devitalizzare e incapsulare un dente!
2. Facciamo una pulizia dei denti ogni 6 mesi-1 anno al massimo. Eliminare il tartaro mantiene in salute la nostra bocca ed evita il formarsi di carie e problemi gengivali.
3. Non recatevi da abusivi o da chi pubblicizza dei prezzi bassi. Delle buone cure costano di più ma sono sempre più valide e più durature.
4. Se perdiamo un dente sostituiamo lo sempre con un impianto. Lasciare lo spazio vuoto fa si che l’osso si ritiri e che i denti si spostino. Ripristinare in seguito la masticazione sarà più complesso e più dispendioso.
5. Un’alimentazione sana, povera di zuccheri, ci aiuta a mantenere un pH basico riducendo la formazione di carie.
6. Anche a casa prendetevi cura della vostra igiene orale. Lavarsi sempre i denti dopo i pasti e passare il filo interdentale è il miglior modo per prendersi cura del proprio sorriso e risparmiare dal dentista.

Annunci

11 pensieri su “Come evitare di lasciare lo stipendio dal dentista

      • Una utilissima cortesia, almeno per me. Queste visite di controllo vengono fagocitate dalla routine quotidiana e finiscono nel dimenticatoio… Ogni volta che mi chiama penso sempre “cavolo è già passato un anno”…
        E poi la visita di controllo è gratis quindi la si vive con meno ansia.

        Mi piace

  1. Grazie, articolo chiaro e ben fatto. Se posso aggiungere ulteriormente a corredo delle informazioni possiamo anche affermare che:
    1. Certamente l’otturazione dovrà riadeguare accuratamente l’occlusione del paziente senza procurare effetti leva o scivolamenti di contatto.
    2. Pulizia non solo del deposito calcificato ma anche controllo e pulizia del parodonto, che è più lungo ma importantissimo per evitare problemi gravi anche se meno visibili.
    3. Ne prezzi bassi ma nemmeno costi altissimi ingiustificati, contrattare sul prezzo è ammissibile e controllare i materiali e la qualità degli stessi per esempio per ovviare ad allergie e reazioni tra materiali diversi. l’eliminazione dei metalli però sta minimizzando via via questo tipo di problemi.
    4. Se perdiamo un dente….mai perderlo! cercare di salvarlo a tutti i costi. L’impianto dovrà essere immesso su bocca che non presenta altri grossi problemi e purtroppo non sempre è possibile per scarsità di tessuto, in pochi mesi il tessuto senza dente perde densità e l’occlusione cambia.
    5. esatto, pochi zuccheri semplici, agrumi da cannuccia e lavarsi i denti subito con la frutta acida e dopo pasti.
    6. spazzolino in giro anche fuori casa, scovolino per gli spazi interprossimali tra i denti soprattutto per chi ha corone ponti e spazi ristretti…la fuoriuscita di sangue indica che bisogna insistere delicatamente giorno per giorno, risciacquando sempre molto, fino a che il tessuto sia integro…collutorio alla fine completerà il tutto, senza alcool e sls coloranti etc..solo cosi si mantengono in salute osso, gengive e denti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...