Le strategie anti-stiro

nostalgia-635619_1280Stirare è fra le mansioni domestiche che ci portano via più tempo. Ci sono però degli stratagemmi per ridurre la quantità di capi da stirare.
La scelta del lavaggio è importantissima: scegliamo un lavaggio breve, a basse temperature per non rovinare e stropicciate le fibre e con una centrifuga a bassa velocità.
Cerchiamo di mettere poco detersivo ed utilizziamo l’aceto al posto dell’ammorbidente. Ultimo accorgimento è quello di non riempire troppo la lavatrice e di chiudere bottoni e cerniere dei nostri capi.
La fase di asciugatura è comunque la più importante. Stendere i panni subito dopo la fine del lavaggio, non lasciandoli nella cesta del bucato per ore per evitare che si stropiccino di più. Prima di stendere un abito sbattiamo energicamente  2-3 volte ed utilizziamo gli ometti per stendere camicie, maglie e t-shirt. Apprendiamo invece i pantaloni dalla vita utilizzando 4 mollette prestando attenzione che gli orli siano ben tirati.
Per quanto riguarda tovaglia e lenzuola pieghiamole prima di stenderle dopo averle tirate bene facendoci aiutare da qualcuno.
Non appena i vestiti saranno asciutti raccogliamoli e pieghiamoli subito. Evitiamo di accatastarli in un angolo per piegarli più tardi. Mentre ci dedichiamo alla piegatura degli abiti “stiriamoli” bene con le mani.
Infine investiamo qualche euro in un ottimo ferro da stiro che ci aiuterà a sopportare di più questo compito.

Annunci

9 pensieri su “Le strategie anti-stiro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...