Il mio Project Life


Oggi voglio parlarvi del mio interminabile progetto del riordino foto! Sto utilizzando il sistema è i prodotti ideati da Becky Higgins per dare forma a dei bellissimi album fotografici!
Ho acquistato su Amazon.it due album e diverse confezioni di page protector, delle cartelle trasparenti di diverse forme con delle tasche dove inserire le vostre foto!
Ho già messo in ordine tutte le foto dei miei nonni e dei miei genitori! Sono arrivata alla mia prima comunione! Vi lascio le foto delle prime pagine!

Annunci

Come apparecchiare la tavola per una cena informale


Quante volte vi siete trovati nella spiacevole situazione di non sapere come apparecchiare la tavola quando avete ospiti? Oggi in pausa pranzo ho realizzato questo schizzo per avere sempre a portata di mano un bigino che mi aiuti quando organizziamo cene con amici e parenti stretti! Spero possa esservi utile!

Le terme di Nibionno

1348217516930Io e il mio fidanzato adoriamo andare alle terme. Dopo una lunga e stressante settimana  ci piace rifugiarsi alle terme di Nibionno.
Ci siamo andati in occasione degli eventi che organizzano il sabato sera. Pagando 42 euro a testa si può permanere nel centro benessere per 4 ore circa ed è inoltre compresa una semplice ma molto buona. Il posto è molto bello, l’atmosfera romantica e rilassante soprattutto con il buio e nei periodi invernali con neve o pioggia la magia aumenta!
Nel parco esterno sono presenti delle bellissime saune panoramiche, di cui una alle erbe e l’altra alpina. Nelle vicinanze vi é una vasca di reazione e doccia scozzese.
All’interno invece vi é la tradizionale sauna finlandese, il bagno turco e quello romano. Vi sono le panche riscaldate, le docce emozionali, vasche idromassaggio interne ed esterne e infine il percorso Kneipp.
Per una dolce serata o un pomeriggio di relax vi consiglio queste splendide terme, poco distanti da Milano.

Cosa fare a Luglio nell’orto

tomato-699731_1280Questo è il mese in cui si possono seminare all’aperto le bietole da coste, la barbabietola, le carote, il cavolo cappuccio, la cicoria, il radicchio, i finocchi, l’invidia , la lattuga, il porro e la rapa. Facciamo lo stesso con fagioli e fagiolini, prezzemolo, ravanelli e zucchine. Piantiamo all’aperto i tuberi  germogliati di patata e finocchio precoce.

E’ in questo mese che dobbiamo cimare l’anguria, i cetrioli, i meloni e i pomodori.

Finalmente possiamo raccogliere l’anguria, la barbabietola, il basilico, la bietola da coste, il cardo, le carote, il cavolfiore, i broccoli, la verza, il cavolo rapa, i cetrioli e le cipolle. Sono pronte alla raccolta anche fagioli e fagiolini, melanzane, lattughe, meloni, patate, peperoni, porri, prezzemolo, radicchio e le erbe aromatiche per farle essiccare.

Quale frutta e verdura di stagione acquistare (Luglio)

melon-into-pieces-668284_1280A Luglio possiamo finalmente sbizzarrirci con l’acquisto dei pomodori, delle melanzane e delle zucchine. E’ il mese giusto per mettere nel carrello la lattuga, i cetrioli, i fagioli, la rucola, i fagiolini, la cicoria, la rucola, i ravanelli, il rabarbaro, le patatine novelle, le fave, le barbabietole, il basilico, le carote, il sedano e i piselli.

Per quando riguarda la frutta invece possiamo finalmente acquistare dei succosissimi meloni da mangiare come antipasto o come frutta. Possiamo fare il pieno di prugne e susine, di  pesche, angurie, albicocche, fragole, kiwi, pere, ciliegie e nespole,

Il Pancotto

bread-595436_1280Se c’è una cosa che mi ricorda l’infanzia e la nonna è il Pancotto. Forse non tutti lo avete provato ma è una vecchia ricetta adatta soprattutto per i bambini. Quando la nonna me lo preparava mi leccavo i baffi e così fanno anche i bambini per cui ho provato a prepararlo. Ogni tanto mi piace mangiarlo, soprattutto le sere d’inverno, quando non si ha voglia di qualcosa di elaborato ma di caldo e cremoso.

La ricetta è molto semplice e velocissima da preparare. Senza tralasciare il fatto che è davvero economica e ci può tornare utile per far fuori magari del pane raffermo che non vogliamo gettare via.

Ingredienti: 400 gr di pane raffermo, pecorino romano grattugiato, 1 spicchio d’aglio, olio extra vergine d’oliva, sale e pepe in grani.

Procedimento: tagliare il pane raffermo in pezzetti piccoli e mettiamolo a cuocere in un litro d’acqua leggermente salato con uno spicchio d’aglio e circa tre cucchiai d’olio d’oliva. Quando inizierà a bollire gireremo con un cucchiaio affinchè il pane si trasformi in una specie di crema. Quando raggiungerà questa consistenza cremosa e non vi saranno più grumi di pane potremo toglierla dal fuoco, aggiungere il pecorino romano un pò di pepe macinato e un filo d’olio.

Bijou Brigitte

jewelry-420018_1280Alla ricerca di una pochette per un matrimonio a cui dovevo partecipare mi sono imbattuta in Bijou Brigitte, una catena di negozi che offre ampia scelta di bigiotteria. Vi potete trovare bigiotteria per tutti i gusti, da quella più spiritosa a quella seriosa. Ho perso completamente la concezione del tempo girando fra anelli, orecchini, collane, pochette, borsette e portafogli, mollettine ed elastici per capelli, cerchietti, foulard, splille, orologi e occhiali da sole.

La qualità mi è sembrata nella media dei negozi di questo genere. Normalmente il rischio è sempre quello di perdere qualche brillantino o perlina dalla bigiotteria ma per ora è rimasto tutto al suo posto.

Anche per quanto riguarda i prezzi posso dire che si avvicinano molto ad esempio a quelli di Accessorize. Sicuramente non è bigiotteria venduta a buon mercato.

La commessa della sede di Carugate, presso il centro commerciale Carosello, è stata davvero molto gentile e disponibile.

Ovviamente non sono uscita a mani vuote! Ho acquistato una pochette con dettagli pitonati, una collana, degli orecchini e delle mollettine per capelli spendendo circa 50 euro.

A voi piace questo negozio? Siete delle appassionate di bigiotteria e gioielli in generale o ne usate solo nelle occasioni speciali?

Libri: The key di Joe Vitale

key-96233_1280Fino a qualche anno fa leggevo moltissimi libri all’anno ma da quando lavoro quasi 12 ore al giorno non ho più trovato il tempo nè la voglia di leggere. Settimana scorsa sono passata davanti alla biblioteca comunale del mio paese e ho deciso di entrare. Ho preso in prestito, in parte attirata dalla copertina, The Key di Joe Vitale e ho iniziato subito a leggerlo. In genere prediligo le letture di genere differente, amo i fantasy, ma devo dire che sto divorando le pagine di questo piccolo libricino.

L’argomento trattato dal Vitale è la Legge dell’Attrazione, ci spiega come ottenere tutto quello che desideriamo. Possiamo attirare salute, ricchezza, successo e felicità in un modo davvero semplice. Fondamentalmente l’idea di base è che per ottenere qualcosa dobbiamo innanzitutto desiderarlo davvero, senza però pensare “tanto non otterrò mai questa cosa”. Dobbiamo invece essere felici di quel desiderio come se si fosse già avverato. Solo in questo modo, seguendo la nostra ispirazione, faremo le scelte giuste che ci condurrano dritto dritto alla realizzazione del nostro desiderio. Più il nostro stato emotivo è alto e maggiori saranno le cose positive che attireremo.

Certo, spiegato così sembra molto semplicistico. In realtà il libro è molto di più. Fornisce strumenti utili per conoscerci meglio, essere consapevoli dei nostri blocchi e dei nostri desideri. Vi consiglio di leggerlo e di farmi sapere cosa ne pensate!

Come chiedere un aumento

1. Distinguetevi. Siate un dipendente eccezionale. Ci sarà qualcosa che sapete fare meglio degli altri. E se non dovesse essere così fate un corso, aggiornatevi e mostratevi vogliosi di apprendere.

2. Siate realisti. Non chiedete aumenti esagerati. Accontentatevi di un piccolo aumento. A distanza di due o tre anni potrete ritrattare di nuovo sul vostro compenso a patto che le vostre competenze siano migliorate.H

3. Indagate. La vostra azienda va bene? Sta guadagnando o è in perdita? E’ inutile dire che se non è un buon periodo non vi concederanno mai un aumento. Presentatevi con i dati dei guadagni degli ultimi tempi dicendo che è anche merito vostro se il fatturato sale.

4. Date il 200%. Quante volte avete sentito persone lagnarsi del proprio stipendio? Perché hanno stipendi base? Perché si limitano a fare quanto sufficiente per portare a casa lo stipendio! Ricordate che in ogni lavoro c’è margine di crescita. Siate disponibili, creativi, propositivi. Non pensate “Tanto sono un impiegato e tale rimarrò per tutta la vita”. Siate fiduciosi, se vi impegnerete qualcuno lo noterà.

5. Se avete già seguito questi punti che hanno funzionato nel mio caso ma non sono universalmente validi, forse é arrivato il momento di cercare lavoro altrove. Con la vostra busta paga recatevi ai colloqui e cercate di negoziare sul vostro prezzo. Anche un aumento del 6-7% può essere un buon inizio.

Ps: ovviamente qui si scherza! Considerando che in molti in questo periodo sono alla ricerca di lavoro (compresi mio padre e mio fratello) il solo augurio che faccio a tutti é di trovare un’occupazione che permetta di arrivare a fine mese dignitosamente. Il resto é solo chiacchiere!

Come fare la ricotta in casa

cream-cheese-181528_1280Ricotta significa cotta due volte. Non è propriamente un formaggio ma un latticino, in quanto si produce dal siero del latte, chi è privo di caseina.
Procedimento: riscaldare il siero del latte a 90 gradi centigradi. Raggiunta questa temperatura spegnere la fiamma o tenirla regolata sul minimo. Il siero non deve bollire mentre salgono in superficie dei piccoli fiocchi bianchi. Togliere continuamente il  coagulo utilizzando un colino e metterlo in apposite formelle di plastica fatte a cestello e leggermente coniche. La lavorazione è terminata quando non salgono più in superficie le particelle solide. Conservarla in frigo per pochi giorni.