Il galateo alla guida

taxi-cab-381233_1280Quante volte vi é capitato di litigare con un altro automobilista? O di rimanere di cattivo umore per ore dopo esservela presa con la macchina che fa una manovra azzardata?
Dovremmo dire stop allo stress al volante, soprattutto chi come me vi passa molto tempo ogni giorno.
Ecco qualche semplice regola da seguire, quando si guida, per evitare di insultarsi a vicenda e rovinarci il fegato.

Il metodo migliore é come sempre quello di reagire con garbo.

1. Hai sbagliato e ti insultano. Lo so, l’istinto ci dice di reagire e controbattere, ma é più saggio alzare la mano a significare “scusa, ok, ho sbagliato”. Se si scende dalle auto, cerca di smontare la rabbia dell’altro automobilista lodandolo per essere riuscito ad evitare un incidente.
2. Ti rubano l’unico posteggio libero. É vero, tu l’avevi visto prima ma che senso ha fermarti a litigare con un prepotente? Cerchiamone un altro.
3. Scatta il verde e l’auto davanti a noi non si muove. Resistiamo all’istinto di suonare in modo aggressivo il clacson. Aspettiamo qualche secondo, dopo di che facciamo un piccolo segnale con le luci. Se neanche così funziona suoniamo brevemente il clacson.

Bon Ton dei doni natalizi

coupon-421600_1280È proprio in questo periodo dell’anno che spesso si assiste a delle brutte gaffe riguardanti i doni.
La prima regola che mi hanno insegnato è quella di accettare sempre il regalo con un bel sorriso, qualsiasi esso sia, ringraziando per il pensiero anche se non è di nostro gradimento. Sicuramente la persona che ce l’ha donato ha agito con il cuore e farlo rimanere male non sarebbe carino.
Se ci troviamo in una di quelle situazioni imbarazzanti in cui riceviamo un regalo da una persona a cui noi non abbiamo pensato di preparare un pensiero cerchiamo di non mostrare troppo il nostro disagio. Ricambieremo alla prima occasione utile.
Altro problema che ci si pone è quello del budget da destinare ad ogni persona. Ricordiamoci sempre che non è necessario impressionare nessuno. Trovo che sia molto di cattivo gusto regalare qualcosa di molto costoso. Mette solo in imbarazzo il ricevente. Il valore del regalo deve comunque essere sempre proporzionale al grado di vicinanza con il destinatario e all’occasione per il quale si fa. Nessuno si aspetta un collier di diamanti per il proprio onomastico! È molto più importante che sia qualcosa di utile o pensato apposta per la persona che lo riceve!

È di cattivo gusto lasciare il regalo nel sacchetto in cui ce l’hanno messo quando lo abbiamo acquistato. Dimostriamo che gli abbiamo dedicato del tempo confezionandolo con una bella carta regalo e accompagnando sempre i nostri bei pacchetti con dei biglietti d’auguri personalizzati. Non c’è niente di peggio del ricevere un biglietto prestampato con una frase di auguri standard!

Cosa scontata ma comunque molto in uso è quella di non riciclare mai dei regali per evitare che ritornino prima o poi a chi ce l’ha donato, offendendolo!

In ultimo ricordate: non presentatesi a mani vuote se siete invitati durante queste feste. Portate una bella bottiglia di vino, un panettone artigianale o un bel mazzo di fiori per le padrona di casa!
Ed ora che abbiamo inizio i festeggiamenti natalizi!