I miei doni Natale 2014

christmas-present-596300_1280Questo Natale ho ricevuto molti regali utili e che ho apprezzato moltissimo.
Mi sono stati regalati:
-un bellissimo servizio di piatti bianchi in stile classico con relativi piatti da portata che andranno benissimo in qualsiasi cucina io sceglierò di acquistare;
– una deliziosa camicia bianca di Nara Camicie (sembrerà assurdo ma mi mancava proprio una camicia bianca nel guardaroba e se non l’avessi ricevuta l’avrei acquistata a gennaio con i saldi);
-un originale salvadanaio utile al progetto “acquisto prima casa”;
– un abito blu di Tezenis con inserti in pelle che utilizzerò a Capodanno;
-un caricabatterie portatile usb per cellulari e tablet per evitare di rimanere con la batteria scarica nei momenti sbagliati;
– un astuccio di Alviero Martini per organizzare la mia borsetta;
-il tanto atteso e richiesto scaldaletto, per poter finalmente entrare in un letto caldino e non tra delle lenzuola gelide;
-un portachiavi della Cont of Florence come buon augurio per la ricerca della nostra casa;
-una borsetta di Armani jeans che mi sono autoregalata per premiarmi dei miei successi lavorativi e non di quest’anno.
Posso ritenermi molto soddisfatta! Grazie Babbo Natale!

Bon Ton dei doni natalizi

coupon-421600_1280È proprio in questo periodo dell’anno che spesso si assiste a delle brutte gaffe riguardanti i doni.
La prima regola che mi hanno insegnato è quella di accettare sempre il regalo con un bel sorriso, qualsiasi esso sia, ringraziando per il pensiero anche se non è di nostro gradimento. Sicuramente la persona che ce l’ha donato ha agito con il cuore e farlo rimanere male non sarebbe carino.
Se ci troviamo in una di quelle situazioni imbarazzanti in cui riceviamo un regalo da una persona a cui noi non abbiamo pensato di preparare un pensiero cerchiamo di non mostrare troppo il nostro disagio. Ricambieremo alla prima occasione utile.
Altro problema che ci si pone è quello del budget da destinare ad ogni persona. Ricordiamoci sempre che non è necessario impressionare nessuno. Trovo che sia molto di cattivo gusto regalare qualcosa di molto costoso. Mette solo in imbarazzo il ricevente. Il valore del regalo deve comunque essere sempre proporzionale al grado di vicinanza con il destinatario e all’occasione per il quale si fa. Nessuno si aspetta un collier di diamanti per il proprio onomastico! È molto più importante che sia qualcosa di utile o pensato apposta per la persona che lo riceve!

È di cattivo gusto lasciare il regalo nel sacchetto in cui ce l’hanno messo quando lo abbiamo acquistato. Dimostriamo che gli abbiamo dedicato del tempo confezionandolo con una bella carta regalo e accompagnando sempre i nostri bei pacchetti con dei biglietti d’auguri personalizzati. Non c’è niente di peggio del ricevere un biglietto prestampato con una frase di auguri standard!

Cosa scontata ma comunque molto in uso è quella di non riciclare mai dei regali per evitare che ritornino prima o poi a chi ce l’ha donato, offendendolo!

In ultimo ricordate: non presentatesi a mani vuote se siete invitati durante queste feste. Portate una bella bottiglia di vino, un panettone artigianale o un bel mazzo di fiori per le padrona di casa!
Ed ora che abbiamo inizio i festeggiamenti natalizi!