Organizzazione: le To-Do-List

Le To-Do-List sono alla base della mia organizzazione. Le uso sia al lavoro che nella vita privata, come promemoria ma soprattutto come strumento motivazionale.
Non sono altro che un elenco, accurato e dettagliato delle cose che si ha intenzione di portare a termine in un arco di tempo stabilito, che può essere una giornata, una settimana o un mese.
Oltre a ricordarmi quello che devo fare, la mia To-Do-list mi aiuta a riconoscere le cose che hanno una priorità maggiore da quelle che possono essere rimandate ( le sottolineo in modi che saltino subito all’occhio) ed inoltre mi motiva a proseguire nel mio operato perché provo molta soddisfazione nel depennare i compiti che ho portato a termine.
Sono perfette per organizzare le pulizie domestiche e le commissioni da fare. E’ uno strumento che con me funziona molto bene. Quando non riesco a fare qualcosa che avevo messo in lista non mi colpevolizza. Lo trascrivo in una nuova To- Do-List per il giorno seguente sottolineandolo per dargli un’alta priorità!
Provate ad usarla e fatemi sapere se aiuta anche voi!

Come organizzare la borsa

purse-407176_1280Quando penso alle borse non so dirvi se provo odio o amore per esse. Non potrei mai vivere senza, mi sentirei nuda se uscissi senza portarla con me ma ci sono delle giornate in cui rimpiango di avere una borsa così capiente e di averla riempita cosi tanto e a caso in modo da non trovare mai al primo colpo quello che mi serve.
Sono arrivata alla conclusione che la borsa ideale ha una dimensione media, deve essere capiente ma non troppo per evitare di riempirla di cianfrusaglie! Le migliori sono quelle con molte tasche e scompartimenti per avere sempre tutto in ordine.
Una volta alla settimana la svuoto completamente, butto via le cose che vi ho gettato dentro come cartacce e scontrini e la riordino.
Le cose che porto sempre con me sono davvero poche:
– portafogli capiente con molte tasche per tessere e bigliettini
-fazzoletti di carta perché quando usciamo senza veniamo sempre colpite da raffreddori fulminanti
– chiavi
-crema per le mani
-cellulare
-agenda con penna
-burro cacao
-bottiglietta d’acqua perché non c’è niente di più fastidioso di avere sete e non avere l’acqua con se.
Cerco di mettere sempre le chiavi in una cerniera laterale, il cellulare in una tasca interna e la crema, il burro cacao e i fazzoletti dentro un astuccio in modo da poter trovare molto velocemente queste cose. Non c’è niente di più insopportabile che perdere dieci minuti davanti al cancello di casa mentre si cercano le chiavi per entrare!
E voi cosa portate sempre con voi?