Vellutata di cavolfiore, zola e mandorle

cauliflower-68791_1280Da amante del gorgonzola vi propongo questa ricettina buonissima e semplice sperimentata ieri sera!

Ingredienti per 4 persone: 700 gr di cavolfiore, 1 patata, 1 litro di brodo vegetale caldo, 100 gr di mandorle non spellate tritate grossolanamente, 70 gr di gorgonzola, 100 ml di panna, olio di oliva, sale e pepe.

Procedimento: lavare e pulire il cavolfiore, separando le foglie esterne, il gambo e le singole infiorescenze. Tagliare il gambo a rondelle sottili, le foglie a pezzetti e le cimette a pezzi piccoli. pelare la patata e tagliarla a fettine sottili, poi rosolarla con poco olio in un’ampia casseruola. Aggiungere il gambo di cavolfiore e far stufare a fuoco medio-basso, mescolando , per 5 minuti. Unire le foglie e cuocere per altri 5 minutu, poi i fiori, sempre rimestando, per altri 5 minuti. Salare e girare. Aggiungere a questo punto il brodo a filo e proseguire la cottura per 30 minuti a fuoco dolce, con pentola coperta, mescolando di tanto in tanto. Verso la fine della cottura aggiungere le mandorle e proseguire la cottura a fuoco vivace. Togliere dal fuoco, amalgamare il tutto con il frullatore a immersione e aggiungere il gorgonzola a pezzetti e la panna. Amalgamare il tutto e servire la vellutata calda con un filo di olio. Aggiungere il pepe a piacimento.

Annunci

Uno sformato di asparagi e mandorle

asparagus-700124_1280Non amo particolarmente gli asparagi ma in questo modo riesco a mangiarli anche io! Vi consiglio quindi questa ricetta per farli mangiare anche ai vostri bimbi.

Ingredienti per 6 persone: 450 gr di patate, 450 gr di asparagi, 3 cipollotti, 4 rametti di maggiorana fresca, noce moscata, 50 gr di parmigiano grattuggiato, 80 gr di mandorle spellate e tritate finemente, olio di oliva, mandorle a lamelle tostate.

Procedimento: sbucciare le patate e tagliarle a cubetti piccoli. Lavare gli asparagi e privarli della parte finale del gambo, tenendo da parte le punte. Mettere le patate in pentola con abbondante acqua fredda. Quando bolle aggiungere il sale e i gambi degli asparagi. Cuocere per 15 minuti e poi aggiungere le punte degli asparagi proseguendo la cottura per altri 5 minuti. Intanto far imbiondire i cipollotti con un filo d’olio. Unire le foglioline di maggiorana, poi le patate e gli asparagi scolati. Far insaporire il tutto per 5-10 minuti, mescolando e schiacciando con un cucchiaio di legno. Spolverare con la noce moscata, il parmigiano e le mandorle tritate. Salare, pepare e togliere dal fuoco.Trasferire le verdure in una teglia oliata e infornare per 30-40 minuti a 200 gradi. Guarnire con le foglioline di maggiorana e le mandorle a lamella. Servire tiepido.

Fare l’orto per risparmiare

tomatoes-70560_1280Sempre più persone sono invogliare a fare un orto dall’idea di autoprodursi gli ortaggi necessari al fabbisogno della propria famiglia e dal desiderio di risparmiare.
Finché non si inizia a coltivare e a raccogliere i primi frutti del proprio sudore  non si ha idea del grande risparmio che si può ottenere. Ma quanto si risparmia? Una famiglia di 4 persone, in media, consuma in una settimana circa 5 kg di verdura alla settimana. In un anno spende in media 650 euro in verdura, ma se acquista verdure già lavate e imbustate la spesa aumenta, addirittura si triplica.
Il mio fidanzato ha un orto di circa 100 mq. Se si punta all’auto-sostentamento questa metratura è sufficiente per una sola persona. Ovviamente lavorando a tempo pieno non ha la possibilità di dedicarsi ad un terreno di metratura maggiore.
Oltre al risparmio, così facendo, sappiamo sempre cosa abbiamo nel piatto. Usa solo concime biologico, che costa di più ma non ci fa male. La verdura ha sempre un buon sapore, non è mai insipida!
Vi consiglio di iniziare dal piccolo. Inizialmente qualche pianta in vaso sul balcone è sufficiente per darvi grandi soddisfazione e provare a vedere se può essere qualcosa a cui dedicare volentieri il vostro tempo libero!
Vi terrò aggiornati sui tempi giusti per iniziare e per piantare i primi ortaggi.